Alfagomma Scommette Su Laguna

 Alfagomma Group, ha avviato il nuovo stabilimento di  Torreón, Coahuila. Con un investimento di US $15 milioni, l'azienda italiana creerà circa 250 posti di lavoro che dovrebbero poi salire a  500, nella seconda fase di espansione della struttura produttiva.

Alfagomma Group produce tubi per diversi settori ed applicazioni come l'alimentare, l'edilizia, l'agricoltura,il  minerario,  il chimico ed altri. Lo stabilimento si trova nel Parco Pymes e ha una superficie di 50.000 mq.

Maurizio Barbini, Direttore Generale del gruppo, non ha nascosto il suo orgoglio all'inaugurazione dello stabilimento di Torreón e ha anticipato la seconda fase di ampliamento della produzione che riguarderà i  tubi in acciaio.  L'inclusione di questa nuova gamma di prodotti  non era stata inizialmente pianificata, ma  è stata possibile grazie al supporto delle autorità statali.

Rodrigo Salazar, Dirigente della filiale Alfagromma Group in Messico, ha rivelato di aver stabilito rapporti con alcuni distributori locali ed i nuovi  prodotti inizieranno presto ad essere presenti in varie parti del paese.

Da parte sua, Miguel Ángel Riquelme Solís, Governatore dello Stato, che era presente all'inaugurazione del nuovo stabilimento, ha lodato  Coahuila per il successo nell'attrazione di nuovi investimenti produttivi, soprattutto data la situazione attuale.

Qualche mese fa abbiamo posato la prima pietra, non immaginavamo cosa sarebbe successo, è un grande momento e un grande messaggio che Alfagomma manda al Messico e al mondo. In questa incertezza, dove tutto è nel caos, Coahuila mostra i suoi punti di forza, senza trascurare la questione della pandemia ”, ha detto Riquelme Solís.

All'evento, il Governatore era accompagnato da Jorge Zermeño, Sindaco di Torreón; Marcelo Torres, deputato locale; Jaime Guerra, Segretario dell'Economia e Rodrigo Salazar, Dirigente di Alfagomma  Messico e tramite collegamento virtuale, Maurizio Barbini, Direttore Generale dell'azienda.

In conclusione, il Governatore ha assicurato che l'azienda italiana avrebbe trovato nello Stato sicurezza, manodopera qualificata e una grande catena di sub-fornitura.


Source: www.mexicoindustrialmaps.com
Country:

Subscribe to our Newsletter!

Subscribe to our Newsletter!