Messico: Ultimi Dati Disponibili

Le importazioni messicane, nel periodo gennaio-agosto 2018, hanno raggiunto i 255,334 miliardi di Euro, con una crescita del 3,46%, rispetto allo stesso periodo del 2017.
 
I primi dieci paesi esportatori verso il Messico, nel periodo considerato, sono stati: Stati Uniti (Euro 118,7 miliardi), Cina (Euro 45,1 miliardi), Germania (Euro 10,2 miliardi), Giappone (Euro 10,1 miliardi), Corea del Sud (Euro 8,8 miliardi), Canada (Euro 5,9 miliardi), Malesia (Euro 4,9 miliardi) Taiwan (Euro 4,4 miliardi), Italia (Euro 3,7 miliardi), e Brasile (Euro 3,5 miliardi).
 
L’Italia si posiziona come il nono fornitore del Messico in generale e come il secondo più importante partner europeo dopo la Germania e davanti a Spagna, Francia, Paesi Bassi e Gran Bretagna.
 
Per quanto riguarda le importazioni di macchine (15 settori Machines Italia) in Messico dal mondo, sempre nel periodo gennaio agosto 2018, si segnalano aumenti soltanto per le macchine lavorazione a legno (+13,78%) e lavorazione ceramica (+3,74%). In calo, invece, tutti gli altri comparti (-2,84%). È possibile ricondurre la crescita dei due comparti di cui sopra, al positivo andamento dell’industria messicana dell’arredamento ed edilizia.
 
Il trend negativo ha interessato anche le esportazioni italiane di macchinari verso il Messico.   Esclusi dal calo solo alcuni comparti: macchine tessili (+78,69%), machine alimentari (+13,04%), macchine lavorazione legno (+53%), macchine lavorazione vetro (+45,69%), machine industria grafica e cartotecnica (+27,56%), macchine tessili (+78,69%), e macchine agricole (+3,48%).
È probabile che il 2018 chiuda con un calo generalizzato delle importazioni di macchinari che interesserà tutti i principali paesi fornitori, incluso l’Italia.
 
Per il 2019, grazie al preannunciato rinnovo delle misure governative di sostegno agli investimenti, si prevedere un aumento della domanda di beni capitali ed acquisti di macchinari ed attrezzature avanzate da parte delle aziende manifatturiere messicane.
Section:
Country:

Subscribe to our Newsletter!

Subscribe to our Newsletter!